Acqua di Rose

L’acqua di rose esiste da migliaia di anni: è il frutto delle prime distillazioni conosciute nella storia ed effettuate dagli arabi nel X secolo e costituiva oggetto di un fiorente commercio nel bacino del mediterraneo. All’epoca veniva utilizzata come eau de toilette, per la cura della pelle e in cucina.
Oggi, l’acqua di rose viene utilizzata tuttora per le precedenti indicazioni; in particolar modo in cosmetica dove è indicata per le pelli mature e come alleato contro gli effetti dell’invecchiamento.

BELLEZZA (utilizzo sulla pelle): Astringente, tonifica la pelle. Antirughe, contribuisce a rigenerare l’epidermide. Rinfrescante, attenua i rossori e calma le reazioni allergiche. Viene consigliato per tutte le pelli, in particolar modo per le pelli mature e reattive

SALUTE (uso interno):
Antispasmodico, Antisettico, equilibrante ormonale (agisce sul sistema endocrino e contribuisce a attenuare la sindrome premestruale, crampi e cattivo umore)
Viene consigliato per le bronchiti croniche e per l’appetito eccessivo.

BENESSERE (aromaterapia):
possiede un’affinità con il cuore e la sfera emozionale del corpo e dello spirito. Favorisce l’equilibrio, l’armonizzazione delle emozioni e aiuta a prendere decisioni e completare i progetti avviati.
Euforizzante e armonizzante, calma e diffonde un sentimento d’equilibrio; aiuta a dissipare lo stress e le tensioni nervose.
Fiore della femminilita per eccellenza, la rosa aiuta le donne ad esprimere la propria sessualità.
Indicato per pene amorose, collera, irritazione, perfezionismo, depressione (post parto). (fonte articolo: AromaZone)

Acqua di Roseultima modifica: 2013-11-26T12:08:48+00:00da bibendum3
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento